Al cinema | Van Gogh – Tra il grano e il cielo


VanGogh_GranoCielo

Ispirato all’omonima mostra curata dallo storico dell’arte Marco Goldin e allestita all’interno della basilica Palladiana di Vicenza, “Van Gogh-Tra il grano e il cielo” è un film-documentario prodotto e distribuito da 3D Produzioni e Nexo Digital che è stato trasmesso in anteprima mondiale nei cinema italiani solo il 9, 10, 11 aprile prima di approdare sugli schermi di altri 50 paesi del mondo. Visto il successo al box office e la grande richiesta del pubblico “Van Gogh-Tra il grano e il cielo” torna al cinema in replica nazionale solo il 22 e 23 maggio.

Van Gogh

Il film ripercorre le opere e la vita del pittore mettendo in luce le forti similitudini tra l’esistenza inquieta di Van Gogh e quella di Helene Kröller-Müller fondatrice della famosa galleria olandese e casa delle opere esposte a Vicenza. I due protagonisti del film non si incontrarono mai durante la loro vita, Helene aveva 11 anni quando il pittore morì, ma condivisero la stessa tensione verso l’assoluto, la stessa ricerca di una dimensione religiosa e artistica pura e lo stesso bisogno di esprimersi attraverso la scrittura di numerose lettere tanto che Van Gogh deve proprio ad Helene una buona parte della sua fama e fortuna postuma.

 

Valeria Bruni TedeschiVoce narrante del racconto è l’attrice Valeria Bruni Tedeschi ripresa nella chiesa di Auvers-sur-Oise che Van Gogh dipinse poco prima di suicidarsi. Durante il film gli spettatori vengono condotti, oltre che all’interno della mostra di Vicenza, in molti dei luoghi vissuti e dipinti dall’artista che cambiò ben 37 domicili in 10 anni.

 

L’intento del film e della mostra di Vicenza è quello di raccontare il più possibile l’anima di Van Gogh distaccandosi anche dallo stereotipo della pazzia e dell’artista romantico. “Ho cercato di mettere grande attenzione e amore nelle immagini di questo film– racconta il regista Giovanni Piscagliae ho voluto visitare i luoghi vissuti da Van Gogh per cercare di capire come il pittore aveva avuto alcune delle sue rivelazioni. Mi sono lasciato ispirare dalla visione che Marco Goldin ha di Van Gogh che è una visione molto spirituale, delicata e, ricollegandosi ad Helene, anche in qualche modo femminile”.

 

Ad accompagnare la narrazione le musiche del compositore e musicista Remo AnzovinoÈ come se fosse riuscito ad entrare di soppiatto nella stanza dove Van Gogh dipingeva – racconta di lui Marco Goldin – a porsi in ascolto del respiro a volte lieve e a volte sincopato del pittore e a raccontarlo prendendolo dalla parte dell’anima”.

vincent_van_gogh

 

Per la Nexo Digital si tratta del terzo film su Van Gogh dopo “Vincent Van Gogh” e “Loving Vincent”. “Il successo dei due film precedenti e anche di questo dimostra come il pubblico abbia sempre voglia di vedere un racconto con Van Gogh come protagonista sul grande schermo– spiega Franco Di Sarro, amministratore delegato di Nexo Digital- e come abbia sempre più il desiderio di ascoltare storie simili a questa”.

 

 

What's Your Reaction?

Cute Cute
0
Cute
Lol Lol
0
Lol
Love Love
1
Love
fun fun
0
fun
NERD NERD
0
NERD
hate hate
0
hate
omg omg
0
omg

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti anche:

Altro da: Cinema

Da non perdere

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
List
The Classic Internet Listicles
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format